Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa, e la inventa.

(Albert Einstein)

Oggi entra in vigore il nuovo Regolamento: nasce il marchio dell’Unione Europea

Oggi entra in vigore il nuovo Regolamento: nasce il marchio dell’Unione Europea

Da oggi, 23 marzo 2016, entra in vigore il Regolamento (UE) n. 2015/2424, l’UAMI diventa l’Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) e il marchio comunitario sarà chiamato marchio dell'Unione europea (per maggiori informazioni vedi il nostro precedente articolo).

Con Comunicazione del 29 gennaio, il Presidente dell’UAMI ha chiarito l’attuazione del nuovo Articolo 28 del Regolamento, introdotto alla luce di quanto disposto dalla Corte di Giustizia UE  con la sentenza "IP Translator" (causa C-307/10): obbligo  per i titolari di identificare puntualmente, al momento del deposito della domanda di marchio, i prodotti e servizi per i quali è richiesta la tutela.

La nuova disposizione prevede un periodo transitorio di sei mesi durante i quali i titolari di marchi comunitari depositati prima del 22 giugno 2012 e registrati in relazione all’intero titolo di una classe di Nizza, possono dichiarare che “la loro intenzione era di ottenere la protezione di altri prodotti o servizi oltre quelli coperti dal significato letterale del titolo della classe, purché i prodotti o i servizi designati in tal modo figurino nell'elenco alfabetico della classe della classificazione di Nizza, nell'edizione in vigore alla data di deposito.”.

I titolari dovranno quindi inviare una dichiarazione all’EUIPO specificando i prodotti e servizi della classe designata al momento della domanda e, dovranno provvedere a presentarla nel periodo compreso tra il 23 marzo 2016 ed il 24 settembre 2016, utilizzando il modulo on-line fornito a tale scopo, che sarà messo a disposizione sul nuovo sito EUIPO in questi giorni.