Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa, e la inventa.

(Albert Einstein)

Covid-19: sospensione dei termini per i procedimenti di competenza dell'UIBM e dell'EUIPO

Covid-19: sospensione dei termini per i procedimenti di competenza dell'UIBM e dell'EUIPO

L’epidemia di coronavirus (COVID-19) ha inciso pesantemente sulle comunicazioni mondiali, e costituisce un evento eccezionale che ha cambiato e limitato le normali comunicazioni con gli Uffici per la proprietà Intellettuale a livello europeo, come a livello nazionale.

  • L’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) ha pertanto deciso ufficialmente di sospendere alcuni termini fino al 3 aprile 2020 (qui il Decreto direttoriale per la sospensione dei termini). In tale provvedimento si dispone che "I termini in scadenza nel periodo compreso tra il 9 marzo e il 3 aprile 2020 per gli adempimenti indicati dall’articolo 3 del decreto del Ministro dello sviluppo economico 13 gennaio 2010, n.33, ad eccezione dei termini perentori del procedimento di opposizione alla registrazione di marchi, di cui all’articolo 176 del CPI, e dei ricorsi notificati, di cui all’articolo 147, comma 1, del CPI, sono sospesi senza necessità della presentazione di specifica istanza da parte degli interessati".
  • L’Ufficio dell’Unione Europea per la proprietà intellettuale (EUIPO), con decisione del 16 marzo 2020, ha prorogato al 1º maggio 2020 tutti i termini in scadenza tra il 9 marzo e il 30 aprile 2020 che interessano tutte le parti dinanzi all’Ufficio. Ciò significa che i termini sono prorogati fino a lunedì 4 maggio 2020 (dato che venerdì 1º maggio è un giorno festivo).

Restiamo a disposizione per ogni chiarimento.

Milalegal